Mani
Fondazione di Piacenza e Vigevano

Vita dello Scolaro dal 1930 in Poi

Per fortuna c'è chi si preoccupa di documentare e tramandare antichi costumi, passate usanze e modi di vita. 
Stiamo riferendoci in particolar modo alla vita degli scolari della nostra Piacenza degli anni 1930 e seguenti.
L'occasione ci è fornita da una nuova fatica del nostro primo "Stagionato" - il dr. Emilio Libè - che ha dato alle stampe un nuovo volume dedicato alle nostre origini e intitolato "LA ZONTA AD LA PATONA" edito a cura della BANCA DI PIACENZA. Questo volume segue, nello stesso filone storico, quello precedentemente uscito (anno 2002), dal titolo "PORTA GALERA". 
Il popolare Emilio ci dice che "...la prima sezione del libro è dedicata alla gioventù di un'epoca in cui tra tanti difetti cominciava ad evidenziarsi anche qualche virtù; è il momento in cui anche i figli dei manovali e degli operai di periferia, se dotati di intelligenza e forte volontà cominciavano ad eccellere a scuola ( era l'epoca della meritocrazia) e poi a dar vita a quel famoso miracolo economico italiano del Dopoguerra con il trasformarsi, senza sanguinose rivoluzioni, del miglior proletariato in ottima borghesia e imprenditoriato."
Nelle sezioni successive Emilio allarga la narrazione e le testimonianze alla quotidiana lotta per la vita di bimbi e adulti fino a descrivere il divertimento itinerante dell'epoca.
L'ultima parte è un "omaggio lirico" ad amici andati e presenti che con le loro poesie hanno rappresentato spezzoni di vita di quartiere.